Double USM 2 | Maschera di contrasto a valori differenziati su aloni chiari e scuri


Il dettaglio apparente che la Maschera di contrasto sembra creare dal nulla, è ottenuto tramite aloni, chiari o scuri, che vengono applicati nelle zone di passaggio tonale; purtroppo gli aloni chiari sono più invasivi di quelli scuri e dovrebbero avere valori differenziati. Double USM 2 separa gli elementi della Maschera di contrasto nelle sue componenti fondamentali (aloni chiari e scuri) su cui permette di impostare valori indipendenti di Fattore, Raggio e Soglia, permettendo di controllare gli effetti collaterali della maschera di contrasto.

The DoubleUSM 2 Panel and a sample application on a marble masterpiece

Recentemente, grazie al know-how acquisito con lo sviluppo dei nuovi plugin Wow!,Mask Equalizer e NEXT siamo riusciti a migliorare Double USM 1 in modo significativo concentrandoci sui suoi punti deboli e aggiungendo nuove funzioni. Il risultato è stato superiore alle nostre aspettative.


Sei volte più veloce


Double USM 2 è da sei ad otto volte più veloce della versione precedente. Significa poter comparare più impostazioni ed impostare i valori ottimali.

Soglia indipendente


Oltre che per Raggio ed Intensità, potete ora impostare un valore indipendente anche per la soglia. Fondamentale per il controllo fine del rumore. 

Mascheratura


I tre nuovi cursori di mascheratura si rivelano aprendo il pannello in modalità estesa. Consentono di ridurre l’effetto su alte luci, mezzi toni ed ombre.

Algoritmo a 32bit


Double USM  2 è un plugin che per i calcoli usa il suo motore interno a 32bit con nessuna perdita di sfumature colore ed interpolando meglio l’istogramma.

  • Lavora internamente a 32bit senza perdita di sfumature colore 75% 75%
  • Permette di impostare valori indipendenti di Fattore, Raggio e Soglia sugli aloni chiari e scuri 100% 100%
  • Cursori di mascheratura su luci, mezzitoni ed ombre 60% 60%

CC e successive – Upgrade da Double USM 1 €21.96

A proposito della maschera di contrasto


Il termine “maschera di contrasto” non è propriamente azzeccato. Dovrebbe chiamarsi piuttosto “maschera di nitidezza”: La sua funzione infatti è quella di aumentare l’impressione di nitidezza di un’immagine e/o migliorare la qualità di stampa.

L’aumento della nitidezza si ottiene sfocando una copia positiva dell’originale e sovrapponendola ad una copia negativa non sfuocata. L’immagine così ottenuta è più nitida, o se preferite meno “incerta” dell’originale. La maschera di contrasto che per comodità chiameremo con l’acronimo inglese USM (Unsharp Mask), se correttamente applicata migliora testura e dettaglio. Paradossalmente, attraverso una sfocatura, si ottiene un’immagine più nitida o per lo meno più “utilizzabile”.
La Maschera di contrasto tradizionale non vi permette di gestirli separatamente. Per superare questo limite abbiamo creato DoubleUSM.

Aloni chiari e scuri


Il processo di maschera e contro-maschera appena descritto enfatizza il contrasto chiaro-scuro nei due lati delle zone di transizione creando aloni chiari e scuri in prossimità dei bordi del disegno dell’immagine. Se si è in grado di controllare intensità  e caratteristiche di questi aloni il risultato è molto buono e naturale, altrimenti si ottengono effetti sgradevoli ed artificiali, spesso inaccettabili.

Il dettaglio apparente che la maschera crea artificialmente è creato dunque dagli aloni contrastanti che si creano dove aree di diversa luminosità si incontrano; gli aloni chiari sul versante chiaro dei bordi, quelli scuri sul lato scuro (vedi immagine a destra).Il problema dell USM tradizionale è che non consente di diversificare i valorì di aloni chiari e scuri e questo è il problema principale nell’applicazione della USM.
Double USM nasce apposta per superare questo limite.

 

Detail of the light and dark halos created by USM

Maschera di contrasto tradizionale (Preset “Traditional. Valore alto, raggio basso)


La funzione della maschera tradizionale è principalmente quella di aumentare la nitidezza enfatizzando i dettagli fini. Per far ciò è necessario che gli aloni scuri siano più più forti (Amount) e grandi(Radius) e  rispetto a quelli chiari. Questo è necessario perchè percettivamente gli aloni chiari sono più fastidiosi e danno l’impressione di uno sharpening eccessivo.

Qui sotto un esempio dell’applicazione del preset “Traditional”

Pannello di Double USM 2 con preset "Traditional ed un esempio di prima / dopo

Preset default: D (450, 1, 0), L (300, 1, 0). Questo predefinito è ottimizzato per la stampa offset. Riducete l’opacità del livello al 70% per la stampa digitale e al 50% per internet e visualizzazione a monitor.

 

Maschera inversa: valore basso, raggio alto (Preset: HiRaLoAm)


HiRaLoam sta per High Radius, Low Amount: valore di raggio elevato, quantità bassa.
Questa modalità di applicazione inventata e battezzata da Dan Margulis è esattamente l’opposto della tradizionale utilizza un valore di intensità basso esempio 30% e raggio molto alto, esempio 20 o più, a seconda delle dimensioni del file e serve  ad enfatizzare il volume e creare un effetto tridimensionale che però, sempre per la solita ragione può avere effetti indesiderati. Inoltre questa tecnica presenta lo svantaggio di NON enfatizzare il dettaglio fine, problema che però si può minimizzare variando i valori di aloni chiari e scuri.
La funzione della maschera inversa è principalmente quella di creare una migliore struttura ed effetto tridimensionale dell’immagine.

Qui sotto un esempio dell’applicazione del preset “HiRaLoam Darker”

Pannello di Double USM 2 con preset "HiRaLoam" ed un esempio di prima / dopo

I valori predefinitiper il Preset “Hirhaloam” : D (40, 40, 0), L (80, 60, 0). La differenza una volta in stampa è ancor più spettacolare

 

Preset personalizzato


Abbiamo visto come enfatizzare il dettaglio fine con la maschera tradizionale e come migliorare la struttura con la maschera inversa.
La funzione della maschera mista, prerogativa esclusiva di Double USM è quella di migliorare allo stesso tempo dettaglio fine e tridimensionalità, usando per gli aloni scuri un valore elevato ed un basso raggio per migliorare il dettaglio (tradizionale) ed per gli aloni chiari un valore basso ed un raggio elevato per migliorare il volume (inversa).

Qui sotto un esempio dell’applicazione di un predefinito creato dall’utente

Pannello di Double USM 2 con preset creato dall'utente ed un esempio di prima / dopo

CC e successive – Upgrade da Double USM 1 €21.96

Per beneficiare del prezzo di aggiornamento gli utenti Double USM 1 devono loggarsi con username e password usati per l’acquisto, il prezzo passerà automaticamente ad €18. Ci sono due modi per effettuare il login.

 

  1. Andate alla pagina Il mio account ed effettuate il login. Potete accedere usando sia username che indirizzo email e password. Se non la ricordate c’è il servizio di recupero password. Una volta loggiati potete aggiungere NEXT ed entrando nel carrello lo troverete già a prezzo scontato.
  2. Aggiungete Double USM 2 al carrello; procedendo lo troverete troverete visualizzato a prezzo pieno. Proseguite alla pagina seguente dove vi si chiederà se siete già clienti o nuovi clienti. Selezionate già clienti ed effettuate il login come indicato sopra. Il prezzo passerà automaticamente ad €18. Potete ovviamente aggiungere allo stesso ordine ulteriori prodotti.

Compatibilità, versione, e manuale utente


Double USM 2
Photoshop CC e successivi
MAC: OSX Lion asuccessivi
WIN: WIN7 e successivi, solo 64bit
Versione corrente: 2.0.0
Leggi o scarica il manuale utente

Double USM 1
Photoshop CS5 e successivi
MAC: OSX Leopard e successivi
WIN: Windows XP e successivi
Versione corrente: 1.2.0
Leggi o scarica il manuale utente

Accedi per vedere le caratteristiche delle versioni

Version 2.0.0
New plug-in version.
Six to eight times faster, compared to Double USM 1.
Separate threshold for dark and light halos.
Masking sliders for shadows, midtones and highlights.
Works internally at 32bit and Quad-core compatibility.
Interactive user manual embedded in the panel and linking to training contents.


Version 1.2.0 (Aug 2013)
NEW: Presets management.

Version 1.1.0 (Jun 2013)
NEW: Photoshop CC support.
FIXES: Potential issue when adjustment layers’ mask auto-creation is disabled.
CHANGE: Panning removed in CC due to a change in the Photoshop’s ExtendScript implementation.

Version 1.0.1 (Mar 2013)
NEW: Windows version (due to a scripting limitation on PC platforms, panning is not enabled).
NEW: Double USM remembers last used parameters.
FIXES: Selecting a layer which has a mask now outputs correct results.
CHANGE: Replaced the Fit-on-Screen button with 100% Zoom.

Version 1.0.0 (Jan 2013)
– Split control of both Amount/Radius for Dark and Light Halos in the UnSharpMask filter.
– RGB / CMYK / Lab / Grayscale images, 8bit and 16bit.
– Action-friendly (you can record Double USM into an Action and apply it in batch later)
– Previews: dark + light halos, light only, dark only, off.
– Zoom and Pan
– Quickstart PDF Guide installed in the user’s Documents/cs-extensions/Double USM folder

Subscribe To Our Newsletter

Join our mailing list to receive the latest news and updates from our team.

You have Successfully Subscribed!